fondi di caffè riutilizzo

Riciclare i fondi di caffè: idee per la casa, il giardino e la cura del corpo

Di solito i fondi di caffè vengono gettati via, ma in realtà questi scarti hanno ancora tanto da offrire: basti pensare che, un paio di anni fa, l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova ha realizzato una spugna per assorbire i metalli pesanti dall’acqua, partendo da scarti di caffè e silicone.

Anche in casa, però, i fondi di caffè possono avere una seconda vita. Perché non sperimentare alcuni modi creativi per riciclarli? Dai trattamenti di bellezza per il corpo alla concimazione del giardino, in questo articolo troverete spunti interessanti su come impiegare i residui della moka.

Come riciclare i fondi di caffè in casa

riciclo fondi di caffè

I fondi di caffè potrebbero diventare un ottimo alleato in varie attività casalinghe e nel tempo libero. Ecco alcune idee:

  • potete bagnarli e strofinarli sulle superfici da pulire, con l’aiuto di una spugna, per rimuovere lo sporco ostinato. Uniti a un po’ di detersivo per piatti, sono utili per scrostare pentole e padelle;
  • utilizzateli come cattura odori o deodorante all’interno del frigorifero. Basterà farli asciugare e metterli in una ciotola;
  • strofinateli sulle mani per eliminare l’odore del pesce, dell’aglio e della cipolla;
  • potete trattare i graffi sui vecchi mobili in legno scuro con i fondi del caffè uniti a dell’acqua, usando un pennellino o uno spazzolino per passare la miscela sulla superficie;
  • i fondi di caffè sbriciolati possono essere impiegati per pulire le caffettiere che utilizzate poco, potete fare uno o due caffè da buttare, prima di preparare quello da bere;
  • infine, potete utilizzare i fondi di caffè per pulire il vostro caminetto, eliminando così sia la cenere che i cattivi odori.

Tingere i tessuti con i fondi di caffè

Con i fondi di caffè si possono tingere le stoffe in modo naturale, dando un tocco vintage al vostro guardaroba. Per farlo è necessario conoscere il peso dell’indumento da colorare: il rapporto è di 60/80 g di fondi di caffè ogni 100 g di tessuto. Occorre anche del sale grosso, per fissare il colore. Ecco il procedimento da seguire:

1. mettete a bollire dell’acqua in una pentola grande, aggiungendo 1 cucchiaio di sale grosso per ogni litro e i fondi del caffè. Dopo un’ora spegnete il fornello e lasciate raffreddare;
2. lavate bene il tessuto;
3. filtrate la soluzione ottenuta con i fondi di caffè, mettetela nuovamente nella pentola insieme al capo da tingere. Fate bollire su fiamma bassa per un paio d’ore;
4. spegnete e lasciate in acqua a raffreddare. Sciacquate il tessuto fino a quando non perde più colore e mettetelo ad asciugare al riparo dal sole. D’ora in avanti, questo capo andrà lavato in acqua fredda.

Come usare i fondi di caffè in giardino

fondi di caffè come concime

Se amate dedicarvi alla cura del giardino e delle piante, troverete un alleato prezioso nei fondi di caffè. Fateli seccare e mescolatene un po’ ai semi delle carote prima di piantarli nel terreno, per esempio, oppure spargeteli nei vasi. Tutti questi accorgimenti vi aiuteranno a tenere lontane le lumache e altri insetti.

Fondi di caffè come concime

Nei fondi di caffè ci sono moltissimi minerali, come ferro, potassio, azoto e magnesio; in giardino potete, quindi, utilizzarli come fertilizzante per le piante acidofile, come ad esempio le azalee. Spargetene due in un vaso assieme alla terra, prima di piantare i vostri fiori, cresceranno davvero rigogliosi.

Come utilizzare i fondi di caffè per la cura del corpo

scrub fondi di caffè

Uno dei più comuni utilizzi è la realizzazione di maschere per il viso. Combinate i fondi di caffè essiccati con un cucchiaino di olio di cocco. Applicatela sul viso e lasciate in posa per 10 minuti, poi sciacquate delicatamente con acqua tiepida.

Fondi di caffè per la cellulite

Un trattamento per la cellulite fatto con le vostre mani e a costo davvero ridotto? È possibile prepararlo con fondi di caffè, olio di cocco o di oliva e zucchero di canna. Mescolate insieme questi tre ingredienti e utilizzate il composto un paio di volte alla settimana, sulle zone “critiche”, fasciatevi con della pellicola trasparente e lasciate in posa per un quarto d’ora.

Fondi di caffè per i capelli

Con i fondi di caffè potete preparare un impacco per i vostri capelli castani o neri, che servirà a rinforzarli e a ravvivare il colore naturale.
Ecco l’occorrente:

  • due cucchiai di fondi di caffè essiccati;
  • tre cucchiai di olio di jojoba.

Mescolate il tutto e applicate l’impacco sulla capigliatura, lasciandolo in posa per mezz’ora prima di sciacquare e lavare i capelli.

Scrub con i fondi di caffè

Fondi di caffè, zucchero di canna e olio per massaggi sono infine gli ingredienti con i quali potrete preparare un ottimo scrub per il corpo. Mescolate in una ciotola un fondo di caffè, un cucchiaino di zucchero e due cucchiai di olio; il composto deve riposare per circa un quarto d’ora prima, poi è pronto per l’uso. Massaggiate il preparato sulla pelle asciutta come fareste con lo scrub che usate solitamente e sentirete che morbidezza!

Avete mai provato a riciclare i fondi di caffè in questi modi? Ne conoscete altri? Raccontatecelo nei commenti.

Il team redazionale del blog “Laboratorio dell’espresso” è composto dagli esperti di Filicori Zecchini: tutti professionisti che mettono a disposizione la loro competenza nei vari ambiti di specializzazione, dalla formazione, alla consulenza, alla creazione della migliore offerta per la vostra attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Messaggio