crema al caffè come farla

Ricetta della crema al caffè

Come spesso accade nel nostro paese le più grandi invenzioni nascono dalla necessità. E quando si parla di palato gli italiani sono maestri d’ingegno. E, anche se può sembrare strano, anche questa ricetta è stata creata dal bisogno goloso di poter gustare il sapore di caffè tutto l’anno. A Napoli d’estate fa molto caldo, oggi come nell’800. Così le donne partenopee inventarono il modo di non rinunciare alla loro storica bevanda anche quando le temperature lo proibivano. Infatti, lavorando il latte arricchito con lo zucchero e unendolo infine al caffè, riuscirono a creare una crema da poter servire fredda. Così nacque quello che a Napoli viene ormai chiamato il “Caffè del Nonno” e che in tutta Italia è conosciuto come “Crema di Caffè”.

Di strada, questa bevanda fresca e ormai irrinunciabile non solo per i golosi, ne ha fatta nel corso degli anni. Dalla lavorazione “casalinga” si è passati a quella professionale, che possiamo gustare un po’ ovunque. Così abbiamo deciso di suggerirvi una ricetta per assaporare a casa vostra la crema al caffè come al bar.

Gli ingredienti per la crema al caffè

crema al caffè ricetta

Per questa ricetta della crema al caffè gli ingredienti necessari sono:
– Caffè (250 ml)
– Zucchero (2 cucchiai)
– Panna liquida (250ml)

Il procedimento “artigianale”

1) Fate il caffè. Sappiamo che ognuno ha la sua “ricetta segreta” ma a noi piace andare sul classico: come strumento scegliamo la moka, ricordandoci che la tecnica di infusione migliore è quella di non pressare mai la miscela e di togliere la caffettiera dal fuoco in tempo, in modo che il calore non bruci le note più delicate e dolci del caffè.

2) Una volta preparato il caffè aggiungete lo zucchero e fate sciogliere il tutto prima di mettere il composto a riposare in frigorifero.

3) Separatamente mettete la panna liquida in un contenitore e iniziate a lavorarla con lo sbattitore. Quando vedete che sta iniziando a montarsi unite a filo il caffè freddo fino ad ottenere una crema densa e uniforme.

4) Fate riposare il composto in freezer per almeno un’ora, facendo attenzione che la vostra crema al caffè non congeli. Per evitarlo vi consigliamo di girarla ogni 20 minuti, in modo da non farle perdere la consistenza cremosa.

5) Arrivato il momento di tirarla fuori dal freezer vi consigliamo in ogni caso di montarla nuovamente, per breve tempo, con lo sbattitore prima di servirla.

6) La presentazione è importante come il procedimento. Per questo vi suggeriamo di servirla in bicchieri da Martini con una piccola spolverata di cacao amaro e una decorazione fatta con chicchi di caffè; per accostare la loro croccantezza alla cremosità del dessert.

crema al caffè variante

Crema al caffè: La variante golosa

Esiste sempre un modo per migliorare la tradizione ed in questo il cioccolato è sicuramente un ottimo alleato. La variante che vi proponiamo in questo paragrafo è la più agli amanti del cioccolato ed a tutti coloro che non sanno rinunciare a una dose extra di dolcezza.

Gli ingredienti

Per questa ricetta della crema al caffè con cioccolato gli ingredienti necessari sono:
– Zucchero a velo (100g)
– Panna fresca (250ml)
– Caffè (100ml)
– Cioccolato fondente (50g)

1) Fate il caffè, una moka da 2 persone sarà perfetta. Una volta pronto fatelo raffreddare mettendolo in frigo.

2) Sciogliete il cioccolato, potete scegliere se farlo a bagnomaria, oppure utilizzando il microonde. Una volta fatto, lasciate raffreddare anche questo, esattamente come con il caffè.

3) Mentre caffè e cioccolato si raffreddano montate il più possibile la panna con lo zucchero a velo. Una volta fatto, unite a filo il caffè al composto facendo attenzione a muovere la spatola dal basso verso l’alto, per evitare di “smontare” la panna.

4) Aggiungete al tutto anche il cioccolato, come avete fatto con il caffè, sempre facendo attenzione a non far perdere la consistenza.

5) Dopo aver aggiunto anche l’ultimo ingrediente, lasciate riposare il composto in frigorifero almeno per un’ora, prima di servire.

6) A coronamento di questo sogno freddo per golosi consigliamo di decorare il tutto con una spruzzata di panna montata e scaglie di cioccolato!

La conservazione

Come prima indicazione vi consigliamo di consumare la crema di caffè non appena preparata. In questo modo gli ingredienti saranno freschi e la sua morbidezza sarà più gustosa. In caso vi avanzasse potete congelarla, ma vi consigliamo di metterla in frigo per farla scongelare (ma non del tutto) e di lavorarla nuovamente con le fruste prima di servirla, in modo da aumentarne la cremosità che con il processo di congelamento tende a diminuire. Ora sta a voi farci sapere se volevate gustare la crema di caffè come al bar, oppure se avete deciso di realizzarla per ottenere una base per creazioni dal sapore dolce e deciso allo stesso tempo!

Il team redazionale del blog “Laboratorio dell’espresso” è composto dagli esperti di Filicori Zecchini: tutti professionisti che mettono a disposizione la loro competenza nei vari ambiti di specializzazione, dalla formazione, alla consulenza, alla creazione della migliore offerta per la vostra attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Messaggio