caffè viennese ricetta

Il caffè viennese: la ricetta

Caffè, panna, polvere di cacao e un biscotto al burro come guarnizione. La ricetta del caffè viennese non è sicuramente difficile da preparare ma, oltre ai suoi ingredienti, bisogna fare chiarezza su molti aspetti che racconteremo in questo articolo. Forse non sapete, ad esempio, che il caffè viennese ha un valore storico, riconosciuto addirittura dall’UNESCO.

La storia del caffè viennese

Vienna è una città ricca di storia, anche per quanto riguarda le vicende legate al caffè e alle sue caffetterie: dal 2011, infatti, la Cultura della Caffetteria di Vienna è considerata patrimonio culturale immateriale UNESCO. A giustificare questo riconoscimento troviamo la frase che indica il caffè viennese come il luogo “dove si consumano il tempo e lo spazio, ma solo il caffè compare sul conto”.

Come è arrivato il caffè a Vienna?

Le leggende tramandano che i soldati dell’esercito asburgico, mentre erano di stanza nella Vienna liberata dal secondo assedio turco (1683), trovarono dei sacchi con qualcosa che assomigliava a dei grossi fagioli; considerandoli di poco valore, il re Giovanni III di Polonia concesse i sacchi a Franciszek Jerzy Kulczycki che, invece, sapeva benissimo che si trattava di preziosi chicchi di caffè e, grazie a questo inaspettato contributo, aprì la prima caffetteria a Vienna. A questo personaggio si deve anche l’invenzione del caffè viennese: per rendere il caffè meno amaro, infatti, decise di aggiungere zucchero e latte, dando così vita alla ricetta che porta ancora oggi il nome della città.

La ricetta del caffè viennese

caffè viennese ingredienti

Gli ingredienti necessari per la preparazione del caffè viennese non sono molti, ma ognuno di loro va preparato a regola d’arte. Un falso mito che vogliamo sfatare subito riguarda il caffè: molti, infatti, pensano che basti un solo espresso, invece la ricetta originale ne prevede due!

Ingredienti

– 14g di caffè in polvere
– 30g di panna fresca liquida
– Polvere di cacao magro
– Biscotto al burro

Il procedimento

Qui vi illustriamo i tre passaggi semplici, ma fondamentali, per la preparazione del caffè viennese:

1) Preparate due espressi in maniera tradizionale direttamente nella tazza di servizio (tazza da cappuccino).

2) Montate la panna utilizzando il sifone e adagiatela delicatamente sulla superficie del doppio espresso.

3) Ultimate la vostra “composizione” con una spolverata di cacao magro e un biscotto al burro prima di servire.

Non vi resta che provare questa prelibatezza, buon appetito!

Il team redazionale del blog “Laboratorio dell’espresso” è composto dagli esperti di Filicori Zecchini: tutti professionisti che mettono a disposizione la loro competenza nei vari ambiti di specializzazione, dalla formazione, alla consulenza, alla creazione della migliore offerta per la vostra attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Messaggio