Dipingere con il caffè

L’arte di dipingere con il caffè

Tè e caffè sono stati usati per dipingere fin dall’antichità: i Cinesi utilizzavano il tè per realizzare gli sfondi delle loro opere, mentre entrambe le bevande venivano utilizzate anche per dare particolari sfumature ai tessuti e per invecchiare il marmo delle statue, come faceva anche Gabriele d’Annunzio, per dare un aspetto più classico alle sculture della sua stravagante villa del Vittoriale. L’arte di dipingere con il caffè ha quindi una storia con radici molto più lontane di quanto si pensi e si diffuse insieme alla scoperta della profumata bevanda. Scopriamo insieme questa tecnica e quali sono gli artisti che la utilizzano per realizzare dei veri e propri capolavori.

Dipingere con il caffè: cosa occorre

La tecnica del coffee painting è molto semplice e simile a quella che si utilizza per gli acquerelli, quindi può essere impiegata da tutti, grandi e bambini. Per cominciare, tutto quello di cui avrete bisogno è del caffè fatto con la moka o la macchina per espresso, dei fogli di carta per pittura ad acquerello e pennelli di varie misure. Tenete a portata di mano anche una matita, vi servirà per fare uno schizzo preparatorio per il vostro dipinto. Potete utilizzare insieme il caffè della moka e l’espresso, per ottenere tonalità più chiare col primo e più scure col secondo, oppure fare più volte il caffè con la moka, cambiando la quantità di polvere utilizzata e quindi l’intensità della bevanda.

Utilizzando supporti di vari materiali potete ottenere effetti molto diversi; potete inoltre sperimentare pennelli più o meno grandi o abbinare linee classiche a disegni astratti. Per ottenere un effetto davvero unico ripassate i contorni del disegno con un pennarello non impermeabile e sfumate il tratto con dell’acqua.

Dipingere con il caffè: cinque artisti internazionali

Negli ultimi anni, l’utilizzo di pigmenti naturali per dipingere è diventato una pratica diffusa tra gli artisti che vogliono creare opere con tonalità e texture diverse dai classici colori a olio o a tempera. Anche il caffè figura tra i colori naturali più utilizzati, con la sua gamma di sfumature dal nocciola al marrone scuro, che possono dare vita a suggestive opere monocromatiche. La Coffee Art o Coffee Painting è ormai diffusa in tutto il mondo, dalla Thailandia agli Stati Uniti. Vi presentiamo 5 tra i più originali esponenti di questa corrente artistica, che vale davvero la pena di conoscere.

Pornchai Lerthammasiri

Oltre a usare acquerelli e colori a olio, l’artista thailandese Pornchai si è specializzato in “dipinti di caffè” e ritrae paesaggi en plein air proprio come facevano gli impressionisti francesi. La continua ricerca di nuove tecniche lo ha portato ad avvicinarsi al coffee painting, per provare a ricreare un effetto anticato usando tè e caffè.

Hong Yi

Credits: Instagram @redhongyi


In arte Red, è una giovane artista della Malesia che ha rinunciato non solo ai colori, ma anche ai pennelli in onore del caffè: per comporre le sue opere usa il fondo di una tazzina da espresso. E così che ha realizzato, ad esempio, il ritratto del famoso imprenditore malese Francis Yeoh.

Andrew Saur e Angel Sarkela-Saur

Questi due artisti americani, noti anche come The Coffee Artists, hanno fatto della coffee art un vero e proprio medium. Da dieci anni immortalano per la pubblicità oggetti di uso quotidiano, spesso appartenenti al mondo del caffè e della ristorazione; molte delle loro opere rappresentano tazze e chicchi di caffè, oltre a oggetti della vita quotidiana.

Dipingere con il caffè artisti
Credits: Instagram @coffeeart

Steven D. Mikel

Un po’ artista e un po’ informatico, Mikel vive in Florida ed è lo scienziato dell’arte del caffè: dopo anni di ricerche ed esperimenti, è riuscito a sviluppare una tecnica per rivestire e sigillare le sue opere con uno strato protettivo resistente persino ai raggi UV. Per questo i suoi dipinti possono essere appesi e conservati senza bisogno di un vetro.

Karen Eland

Coffee painting
Credits: Instagram @coffeepainter

Ha vissuto in Oklahoma e in Oregon, coltivando la passione per la pittura fin da quando aveva 14 anni. Un giorno, mentre dipingeva all’interno di un caffè, ha deciso di unire arte ed espresso in un’unica esperienza. Oggi è famosa per aggiungere un tocco di caffeina ai grandi capolavori della storia dell’arte, dalla Creazione dell’uomo di Michelangelo alla Gioconda di Leonardo. La sua opera Heart Latte è la summa della Coffee Art: dipingere con il caffè e dipingere sopra il caffè.

Conoscevate l’arte di dipingere con il caffè? Vi incuriosisce, avete mai provato?

 

Il team redazionale del blog “Laboratorio dell’espresso” è composto dagli esperti di Filicori Zecchini: tutti professionisti che mettono a disposizione la loro competenza nei vari ambiti di specializzazione, dalla formazione, alla consulenza, alla creazione della migliore offerta per la vostra attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Messaggio