crema al caffè freddo
ricette

Crema al caffè: ecco tre golose varianti

A volte, soprattutto in estate, chiudere un pranzo con qualcosa di fresco è un piccolo peccato di gola che ci concediamo volentieri. Per non parlare del pomeriggio in cui la calura si fa sentire e viene voglia di qualcosa di dolce. Come vi avevamo già raccontato, è così che è nata a Napoli la ricetta del Caffè del Nonno, più nota come crema di caffè. E se in quella occasione vi avevamo già fornito tutte le informazioni per realizzarla alla perfezione in casa, proprio come quella del bar, oggi vogliamo darvi dei suggerimenti per tre gustose varianti.

Trucchi per realizzare una buona crema al caffè

Se leggere le ricette delle cheesecake vi ha fatto venire l’acquolina in bocca, scoprire come fare la crema al caffè vi farà letteralmente innamorare. Ma prima, vediamo insieme qualche trucchetto per realizzarla facilmente. Ecco alcuni suggerimenti.

Il caffè: scegliete una miscela “forte”

La crema di caffè può essere realizzata in casa sia con la moka sia con il caffè in cialde, la cosa importante è che la qualità sia eccellente: prediligete quindi la miscela Forte di Filicori Zecchini. Per far sì che il caffè sia dolcificato al punto giusto, zuccheratelo quando è ancora caldo.

La panna: meglio se fresca e liquida

panna nella crema al caffè

Anche se comoda, la panna spray non è adatta a questo genere di preparazione perché tende a smontarsi facilmente. È preferibile invece che la panna sia fresca e liquida, montata al momento della preparazione, a neve e ben ferma. Per ottenere questo risultato, vi suggeriamo di sistemare gli strumenti, comprese le fruste, in freezer per 10 minuti prima di prepararla e estrarre la panna dal frigo solo al momento della lavorazione.

Latte ghiacciato

Se volete optare per una ricetta light eliminando la panna, vi suggeriamo di versare il latte nelle vaschette del ghiaccio e aspettare che sia completamente solidificato; trasferitelo quindi nel frullatore dove aggiungerete il caffè già dolcificato. Otterrete così una spuma che avrà una consistenza molto simile a quella realizzata con la panna, anche se tenderà a smontarsi più facilmente. È pertanto consigliabile servire la crema di caffè light appena fatta.

Fruste elettriche e frullatore

Sono strumenti utilissimi per realizzare la crema al caffè in pochi minuti e senza fatica. Ma se vi trovate in una casa estiva, dove non avete a portata di mano questi piccoli elettrodomestici, vi basterà una semplice bottiglia di plastica per miscelare tutto.

3 golose varianti della crema al caffè

Ora che abbiamo visto quali sono i trucchi da seguire e gli strumenti da avere a portata di mano, vediamo insieme qualche ricetta per realizzare la crema al caffè. Ovviamente ogni ricetta può essere personalizzata e arricchita creando dei veri e propri dessert al cucchiaio.

Crema al caffè in bottiglia

crema al caffè in bottiglia

Se non avete a disposizione frullatori o fruste elettriche, ecco una variante per realizzare la vostra crema di caffè.

Ingredienti per 2 persone

  • 2 tazzine di caffè Filicori Zecchini
  • 20 g di zucchero a velo
  • 120 ml di panna liquida
  • 4-5 chicchi di caffè
  • 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere

Procedimento

  1. Per prima cosa preparate la moka e, una volta che è uscito il caffè, versatelo in una ciotola con lo zucchero a velo. Mescolate con delicatezza fino a farlo sciogliere completamente. Aspettate che sia stemperato e versatelo in una bottiglia. Unite la panna liquida, chiudete con il tappo e iniziate a shakerare energicamente.
  2. Continuate ad agitare fino a che vi renderete conto che la panna ha assunto una certa consistenza, ed è quasi montata. A questo punto, trasferite la bottiglia in frigo per almeno un’ora.
  3. Al momento di servire, estraete la bottiglia, agitatela ancora una volta, stappate e versate il contenuto in bicchieri. Spolverate la superficie con cacao amaro e decorate con qualche chicco di caffè. Gustate la vostra crema al caffè fredda.

Crema al caffè con amaretti

crema al caffè con amaretti

L’abbinamento del caffè con i biscotti, sbriciolati o lasciati interi, darà un tocco in più alla vostra crema.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 ml di panna fresca liquida
  • 4 tazzine di caffè Filicori Zecchini
  • 4 cucchiaini di zucchero a velo
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 15 biscotti amaretti

Preparazione

  1. Preparate il caffè con la moka, versatelo in una ciotola, unite lo zucchero e trasferite in frigo. Prendete la panna fredda di frigo, lasciandone da parte 100 ml, e una volta montata a neve fermissima, versatevi il caffè. Mescolate e mettete nuovamente in freezer.
  2. Sbriciolate la metà degli amaretti e uniteli al composto girando delicatamente; quindi mettete nuovamente in freezer per almeno un’ora.
  3. Al momento di servire, sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e mettetelo con un cucchiaio in ognuno dei bicchieri facendolo aderire alle pareti, attendendo che inizi a solidificare, quindi, sistemate la crema di caffè.
  4. Montate la restante panna, mettetela in una sac a poche e decorate il bicchiere. Decorate sistemando gli altri amaretti, lasciati interi, e servite.

Crema al caffè light senza panna e senza zucchero

crema al caffè senza panna e zucchero

Se avete voglia di una golosa crema di caffè, ma ve ne private per evitare le calorie, questa variante farà per voi.

Ingredienti per 2 persone

  • 2 tazzine di caffè Filicori Zecchini
  • 3 cucchiaini di stevia
  • 100 ml di latte parzialmente scremato
  • 2 cubetti di ghiaccio (in alternativa, latte ghiacciato)
  • q.b. di cioccolato fondente per decorare

Preparazione

  1. Preparate il caffè con la moka, dolcificate con la stevia, mettetelo in una ciotola e montatelo con le fruste fino a renderlo spumoso. Ponetelo nel freezer e nel frattempo prendete il latte e versatelo nel frullatore con il ghiaccio. Frullate tutto fino a rendere spumoso. In alternativa, potete far ghiacciare il latte in appositi contenitori a cubetti e usarlo direttamente, senza aggiungere altro ghiaccio.
  2. Estraete il caffè e aggiungetelo al frullatore. Raggiunta la giusta consistenza, trasferite tutto in un contenitore alto e con coperchio e ponete nuovamente in freezer per almeno un’ora, avendo cura di agitare almeno un paio di volte.
  3. Al momento di servire versate in bicchieri e grattugiate poco cioccolato fondente per decorare e gustate.

Avevate mai provato a realizzare in casa la crema di caffè? Se invece del dolce al cucchiaio preferite dei semifreddi, vi suggeriamo di provare subito le nostre ricette.

filicori zecchini logo autore

Il team redazionale del blog “Laboratorio dell’espresso” è composto dagli esperti di Filicori Zecchini: tutti professionisti che mettono a disposizione la loro competenza nei vari ambiti di specializzazione, dalla formazione, alla consulenza, alla creazione della migliore offerta per la vostra attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Messaggio