caffetterie particolari

Le 10 caffetterie più particolari al mondo

“Se vai in vacanza lì ti dico dove andare a bere il miglior caffè della città!”. Quante volte lo abbiamo detto ai nostri amici in partenza? Così abbiamo deciso di trasformarci in Ciceroni e indicarvi le caffetterie particolari e indimenticabili, in ogni angolo del Mondo.
In questo articolo vi accompagneremo in un viaggio che vi farà conoscere locali unici nel loro genere: partendo da luoghi che sembrano usciti dal set di un film dell’orrore, passando attraverso bar storici che ci catapultano indietro nei secoli…

Caffetterie particolari e dove trovarle

Per riuscire a farvi orientare meglio abbiamo deciso di raccontarvi le storie dei luoghi incredibili che abbiamo scoperto in giro per il mondo, partendo dall’Europa fino ad arrivare dall’altra parte del globo. Pronti a partire?

Le location più strane in Europa…

H.R. Giger Museum Bar (Greyerz – Svizzera)

Credits: Instagram

Siete grandi fan di Ridley Scott? Avete sempre sognato di vivere dentro al set di Alien? Abbiamo trovato il posto perfetto per voi. Al sicuro da mostri sanguinari di altri pianeti potrete sorseggiare all’H.R. Giger Museum Bar un buon caffè comodamente seduti su poltrone futuristiche sotto alle volte fatte di ossa (finte!). Il locale infatti rispecchia perfettamente lo stile di H.R. Giger, che proprio per gli effetti speciali di Alien vinse l’oscar.

Madame Claude (Berlino – Germania)

Rimaniamo in tema cinematografico, ma passiamo dal genere horror di Alien alle canzoni indimenticabili di Mary Poppins. Al Madame Claude a Berlino, infatti, si può prendere un caffè sul…soffitto! Questo locale particolarissimo è stato arredato come se fosse tutto sottosopra. Seduti nel salotto, alzando lo sguardo, si possono ammirare delle scarpe slacciate vicino ad un comò o delle poltroncine in tessuto anni ‘50 su cui nessuno siederà mai. Questo bar è anche la meta preferita di chi non vuole perdersi un buon concerto nella capitale tedesca, in particolare degli appassionati di musica e dj set.

Joben Bistro (Cluj-Napoca – Romania)

Tubi di rame lucente su tutte le pareti, maschere gigantesche con cappelli a cilindro e rotelle un po’ ovunque. Questo è l’arredamento del Joben Bistro, locale votato allo stile steampunk, il filone della narrativa fantascientifica che introduce la tecnologia all’interno di un’ambientazione storica, spesso l’Ottocento. Questo bar, che sicuramente sarebbe piaciuto moltissimo a Jules Verne, offre per i golosi più coraggiosi anche un dessert davvero speciale, la “lava chocolate cake” con pere e gorgonzola. La torta, farcita con cioccolato fuso caldo, è accompagnata dalle pere; il gorgonzola, fondendosi insieme al cioccolato, lascia solo una scia del suo sapore.

Caffè Florian (Venezia – Italia)

caffe florian
Credits: immagine Shutterstock

Se vogliamo assaporare il gusto della storia, il nostro Paese resta imbattibile. Il Caffè Florian, infatti, è il caffè più antico d’Italia e tra i più “vecchi” al mondo. Fu inaugurato il 29 dicembre 1720 da Floriano Francesconi con il nome di “Alla Venezia Trionfante”, ma fin da subito i Veneziani lo ribattezzarono prendendo spunto dal nome del proprietario: usavano infatti dire “andemo da Florian” per indicare la meta delle loro passeggiate. I clienti più famosi che si sono seduti ai tavolini di questo storico locale per sorseggiare un caffè? Silvio Pellico, Ugo Foscolo, Charles Dickens, Jean Jacques Rousseau. Ma il personaggio più caratteristico, non solo per il bar ma per l’intera città di Venezia, rimane sicuramente Casanova, che portava proprio al Florian le donne che corteggiava.

Library Lounge (Londra – Inghilterra)

Il fascino storico del Florian non vi basta? Allora la sala da tè allestita nella Library Lounge dell’Hotel Marriott di Londra è il luogo che fa per voi. Prendere il tè circondati da scaffali di legno scuro pieni di libri antichi, con le poltrone beige ed i graziosi tavolini rotondi coperti dalle tovaglie rosa, equivale a fare un viaggio nel tempo, quando le sale da tè erano occupate da distinti gentiluomini ed eleganti signore che si scambiavano gli ultimi pettegolezzi tra un sorso di bevanda calda e aromatica e un fragrante pasticcino. Insieme ad una selezione di tè pregiati tra cui scegliere, ai clienti viene offerta un’ampia scelta di raffinate torte e pasticcini, delicati sandwich e scone (piccoli panini a lievitazione veloce) con marmellata e panna montata.

 

…e nel mondo!

Barista Parlor (Nashville – Stati Uniti)

Barista Parlor Nashville
Credits: Instagram @baristaparlor

E’ stato annoverato dal Telegraph tra i migliori bar per i caffè di alta qualità e fino al 2012 la struttura dove ora sorge il Barista Parlor era solo un’autorimessa. Questo locale molto elegante, nato nel cuore di Nashville, è curato in ogni minimo particolare dai gestori.Tutti i dipendenti, infatti, indossano un grembiule blu e un papillon, come il meccanico più elegante che abbiate mai visto. Anche la lista dei caffè è ovviamente molto curata e qui si possono trovare le migliori miscele del Paese.

Truth Coffee Roasting (Cape Town – Sudafrica)

Volete sapere chi è stato inserito al primo posto della classifica del Telegraph? A meritare la palma d’oro è stato il Truth Coffee Roasting, un altro locale di ambientazione steampunk. Il locale è stato costruito intorno ad una macchina per la tostatura del caffè in ghisa del 1940. Questo bar è famoso in Sudafrica e ormai in tutto il mondo per l’artigianalità del suo lavoro: la tostatura avviene esclusivamente a mano e i chicchi utilizzati sono solo quelli delle migliori miscele.

Fazil Bey (Istambul – Turchia)

Se si parla di caffè non si può non citare quello turco. Il bar/torrefazione Fazil Bey, incastonato proprio al centro del mercato ortofrutticolo di Kadıköy, offre ai suoi clienti il miglior caffè dal 1923. I chicchi di caffè, tostati e macinati sul posto, sono trasferiti nel tradizionale cevze (utensile di rame con il manico lungo) e una volta che la bevanda è pronta, è servita assieme a un dolce locale.

Cat Cafè Nekorobi (Tokyo – Giappone)

Wasabi, Fukomori, Asuka e molti altri saranno felici di riempirvi di…fusa! Il Cat Cafè Nekorobi è, come suggerisce il nome, il paradiso degli amanti dei gatti: ben 12 felini tengono compagnia agli avventori. Internet, bevande e biscottini, tutti gratuiti, completano questa particolare offerta.

Babochki Anticafè (Russia)

Abbiamo pensato di chiudere questa lista molto particolare con un locale che si definisce “anticafè”. Cosa significa? L’anticafè è un luogo dove i clienti non trovano né un menu, né camerieri per il servizio e non pagano quanto hanno consumato: si paga invece in base al tempo di permanenza nel locale, in media da 1 a 3 rubli al minuto. Al Babochki Anticafè il conto comprende non solo caffè, cappuccino, tè, biscotti e snack a volontà, ma anche wifi senza limiti, l’utilizzo di postazioni-lavoro complete di computer, stampante e scanner, una grande varietà di giochi da tavolo e Xbox a disposizione di tutti.

Nei vostri viaggi avete visto caffetterie più particolari di quelle che vi abbiamo raccontato qui? Non esitate a segnalarcele!

Il team redazionale del blog “Laboratorio dell’espresso” è composto dagli esperti di Filicori Zecchini: tutti professionisti che mettono a disposizione la loro competenza nei vari ambiti di specializzazione, dalla formazione, alla consulenza, alla creazione della migliore offerta per la vostra attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Messaggio