caffè turco
coffee throughout the world

Caffè Turco: una bevanda patrimonio dell’Unesco

Un rituale antico, dal sapore misterioso e magico: questo è il Caffè Turco, detto anche Türk Kahvesi dal nome di una tecnica di preparazione diffusa soprattutto in Medio Oriente. Si tratta di un procedimento molto diverso da quello a cui siamo abituati in Italia. In questo articolo, dopo avervi parlato del Cafè Touba del Senegal e del Caffè Cubano, vi spiegheremo come preparare l’esotico Caffè Turco, dalla consistenza corposa e dal gusto intenso. Vi sveleremo, inoltre, qualche piccola curiosità sulla magia che avvolge questa bevanda.

Che cos’è il caffè turco

Con il termine Caffè Turco, quindi, si fa riferimento ad una preparazione antichissima, che affonda le proprie radici nell’Impero Ottomano. Proprio nel ‘500 nacquero le prime caffetterie di Istanbul, luoghi adibiti alla socializzazione e all’intrattenimento, frequentati anche da persone colte e intellettuali.

Sono trascorsi secoli da allora, ma il caffè continua a rivestire un ruolo importantissimo nella società turca incarnando i valori della cultura tradizionale, prima fra tutti la celebre ospitalità. Non stupisce che, nel 2013, il Türk Kahvesi sia stato iscritto nella lista del Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’Unesco.

Caffè turco: preparazione

caffè turco come si fa

Per preparare un buon Caffè Turco servono amore e pazienza. Questa bevanda, infatti, va realizzata e gustata lentamente, dimenticandosi per un attimo dei ritmi frenetici della quotidianità, per ritagliarsi uno spazio da dedicare a se stessi e ai propri ospiti.

La procedura assomiglia quasi a un rituale magico ed è molto diversa da quelle a cui siamo abituati con la moka e l’espresso. Questo tipo di caffè si prepara per infusione, richiede una polvere di caffè finissima e viene realizzato attraverso uno strumento particolare chiamato cezve o ibrik, un bricco fatto di ottone o rame, dal manico allungato. In Turchia viene spesso servito accompagnato da dolcetti a base di zucchero e amido: i lokum.

Ingredienti

  • un cucchiaino a persona di caffè tostato chiaro o medio, macinato molto finemente (circa 100-200 micron);
  • 65 gr d’acqua a persona;
  • zucchero a piacere, in base a quanto si desidera dolcificare la bevanda.

Procedimento

  • Riempite il cezve con l’acqua;
  • Aggiungete lo zucchero (lo zucchero va sempre messo in questa fase, non alla fine);
  • Mettete sul fuoco e portate a ebollizione;
  • Togliete il cezve dal fuoco e aggiungete il caffè;
  • Rimettete il cezve sul fuoco e fate bollire altre due volte. È importante togliere il bricco dal fuoco ad ogni ebollizione.

A questo punto, il Caffè Turco avrà raggiunto la tipica consistenza densa che lo caratterizza. Poiché non viene filtrato, prima di berlo è necessario lasciarlo riposare qualche minuto per permettere al sedimento di depositarsi sul fondo delle tazzine. Ricordiamo che la bevanda può essere anche arricchita con delle spezie, come cardamomo o cannella, per regalarle una sfumatura del tutto particolare.
I fondi del caffè, invece, non vanno bevuti, anche perché possono essere utilizzati per una pratica magica e curiosa, di cui vi parleremo brevemente.

caffè turco ricetta

L’antica arte della caffeomanzia

Se i fondi di caffè non vanno bevuti, non vanno nemmeno buttati. Questi infatti sono usati nella caffeomanzia, antica pratica divinatoria molto diffusa in Turchia e che consiste nel leggere i fondi di caffè. Ma come funziona? Per dare uno sguardo al vostro futuro, dopo aver bevuto il caffè, dovreste coprire la tazza con un piattino e capovolgerla, in modo che sia rovesciata sul piatto, quindi aspettare che si raffreddi per poi interpretare le forme che si sono create al suo interno.

Ora che sapete qualcosa in più sul Caffè Turco e sulla sua preparazione, non vi resta che provare a realizzarlo e stupire parenti e amici con questa singolare ricetta.

filicori zecchini logo autore

Il team redazionale del blog “Laboratorio dell’espresso” è composto dagli esperti di Filicori Zecchini: tutti professionisti che mettono a disposizione la loro competenza nei vari ambiti di specializzazione, dalla formazione, alla consulenza, alla creazione della migliore offerta per la vostra attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Messaggio